Lama per alluminio 250


La valutazione attuale è 0,00. Totale voti 0.
SKU Codice prod: 9311

Disponibilità: 3 in stock

Descrizione breve

Lama per alluminio 250


73,20 incl iva

  • Qty
Condividi

Bookmark and Share
DescrizioneTags prodotto

Lama per alluminio d 250 marca CMT denti 80, foro 30, spessore denti   3,2

IN ALTERNATIVA cod. originale CMT  297.080.10M

 

 

 

Come è fatta la lama: Il metallo duro, il materiale con cui è costruito il tagliente, è la parte più importante di un utensile.
> La CMT, conscia di questo e del fatto che i gradi di HW disponibili sul mercato, derivati dall’utilizzo sui metalli, non offrono quelle garanzie di prestazioni sul legno ricercate dall’azienda, produce in proprio il metallo duro necessario alla costruzione dei suoi utensili.
> L’aggiunta di Carburo di Titanio alla miscela da sinterizzare ha aumentato la durata del tagliente e la sua resistenza alla corrosione chimica causata da resine, collanti e composti del legno.
> L’utilizzo di polveri a grana estremamente fine (micrograno) ha reso il metallo duro più compatto ed ha quindi diminuito la possibilità di abrasione del filo tagliente con conseguente miglioramento della qualità di taglio nonché della durata della lama.

Metallo duro “micro-granoâ€ï¿½
Prodotto dalla CMT stessa, conferisce
al tagliente la resistenza all’abrasione, essenziale per ottenere una buona e duratura qualità di taglio.

Equilibratura
Le lame CMT vengono equilibrate individualmente e con attrezzature di precisione completamente automatizzate.

Taglio laser
I corpi lama, alla Freud, vengono tagliati esclusivamente con apparecchiature laser.

> I corpi lama, vengono tagliati esclusivamente con apparecchiature laser per una massima precisione di taglio.
> Il laser consente inoltre di ottenere lame di spessore più sottile, cosa impossibile con altri metodi di produzione (ad es. stampaggio).
> Con il laser vengono eseguiti anche gli spacchi di espansione, progettati per permettere alla lama di dilatarsi senza subire deformazioni
dannose alla qualità del taglio, dovute alla forza centrifuga ed al calore prodotti dalla rotazione e dallo sfregamento con il materiale lavorato.
> La forma ed il posizionamento degli spacchi sono studiati per contenere la rumorosità dell’utensile dovuta alle turbolenze d’aria create dalla rotazione dello stesso

 

 

Come è fatta la lama: Il metallo duro, il materiale con cui è costruito il tagliente, è la parte più importante di un utensile.
> La CMT, conscia di questo e del fatto che i gradi di HW disponibili sul mercato, derivati dall’utilizzo sui metalli, non offrono quelle garanzie di prestazioni sul legno ricercate dall’azienda, produce in proprio il metallo duro necessario alla costruzione dei suoi utensili.
> L’aggiunta di Carburo di Titanio alla miscela da sinterizzare ha aumentato la durata del tagliente e la sua resistenza alla corrosione chimica causata da resine, collanti e composti del legno.
> L’utilizzo di polveri a grana estremamente fine (micrograno) ha reso il metallo duro più compatto ed ha quindi diminuito la possibilità di abrasione del filo tagliente con conseguente miglioramento della qualità di taglio nonché della durata della lama.

Metallo duro “micro-granoâ€ï¿½
Prodotto dalla CMT stessa, conferisce
al tagliente la resistenza all’abrasione, essenziale per ottenere una buona e duratura qualità di taglio.

Equilibratura
Le lame CMT vengono equilibrate individualmente e con attrezzature di precisione completamente automatizzate.

Taglio laser
I corpi lama, alla Freud, vengono tagliati esclusivamente con apparecchiature laser.

> I corpi lama, vengono tagliati esclusivamente con apparecchiature laser per una massima precisione di taglio.
> Il laser consente inoltre di ottenere lame di spessore più sottile, cosa impossibile con altri metodi di produzione (ad es. stampaggio).
> Con il laser vengono eseguiti anche gli spacchi di espansione, progettati per permettere alla lama di dilatarsi senza subire deformazioni
dannose alla qualità del taglio, dovute alla forza centrifuga ed al calore prodotti dalla rotazione e dallo sfregamento con il materiale lavorato.
> La forma ed il posizionamento degli spacchi sono studiati per contenere la rumorosità dell’utensile dovuta alle turbolenze d’aria create dalla rotazione dello stesso

 




Recensioni Del Prodotto